Devi aggiornare la versione del Player Flash e controllare che javascript sia attivato nel tuo browser.

Regione Abruzzo - Sostegno dei centri antiviolenza

logo regione abruzzo

Promozione ed il sostegno dei centri antiviolenza e delle case di accoglienza per le donne maltrattate

Obiettivi
sostenere, attivare e gestire Centri antiviolenza e Case antiviolenza in Abruzzo.

Tipologia di interventi
sono ammessi al finanziamento progetti che interessino:

- I centri antiviolenza operanti nel territorio della Regione Abruzzo. In particolare, possono presentare richiesta di finanziamento soggetti che da almeno un anno gestiscono un centro che svolge attività di aiuto alle donne vittime di violenza e ai loro figli attraverso personale qualificato professionalmente e specializzato sulla violenza di genere

- I centri antiviolenza di nuova istituzione. Possono, inoltre, presentare richiesta di finanziamento i soggetti pubblici e privati che intendono attivare un centro antiviolenza

- Le case di accoglienza. Possono, infine, presentare domanda di finanziamento i soggetti pubblici e privati che gestiscono una Casa di Accoglienza o che vogliano attivarne una.

Beneficiari
Possono essere ammessi ai contributi oggetto di questo bando i progetti antiviolenza presentati da:
- Enti locali, singoli associati, che dispongano di personale con competenze professionali specifiche composto esclusivamente da donne. Per il caso di Comuni associati, questi devono essere compresi negli ambiti territoriali individuati dalla Regione Abruzzo ai sensi della vigente legge regionale
- Associazioni femminili con esperienze e competenze in materia di violenza contro le donne
- Enti locali, singoli o associati in convenzione con associazioni femminili operanti nella regione Abruzzo che garantiscano la dotazione di personale con competenze specifiche composto solo da donne.

Scadenza
30 settembre 2012

Per informazioni

Sabrina Tomassi
Segreteria Tecnica- Area Welfare

e-mail stomassi@innopolis.it

tel 06.57284620